5 consigli su come promuoversi su Instagram

5 consigli su come promuoversi su Instagram

Instagram e i suoi segreti per aver successo sul web

Che tu sia un privato, una startup o un’azienda affermata la regola numero uno per farti conoscere e pubblicizzare la tua attività è “stare “sui social.

Tutti oramai conosciamo Instagram, il “social delle fotografie“,  che oramai  è diventato strumento indispensabile per farsi pubblicità.

Sì ma….come ci si promuove su Instagram? Ecco poche e semplici regole per riuscire, pian piano, a crearsi un proprio pubblico su IG.

Prima ancora di iniziare però, la mia esperienza di instagrammer, mi  obbliga a fare una premessa.

Partire con la convinzione di ottenere immediatamente un numero alto di follower e di diventare “famoso” è il primo, è più frequente, errore in cui è possibile incorrere.

La parola chiave per il successo su Instagram è, a mio parere, la costanza.

Bisogna crederci, metterci passione e non demordere dinnanzi ai primi scarsi risultati, detto ciò, partiamo subito con qualche consiglio pratico.

1. Definire il proprio “stile

Che tu sia un fotografo, uno scrittore, un ristorante, un’azienda sarà necessario preventivamente aver chiaro che tipologia di stile dare alle tue foto, in modo tale da dare riconoscibilità al prodotto finale.

2. Selezione delle fotografie

Uno dei punti essenziali e scegliere accuratamente le fotografie da pubblicare. Per questo social, a mio avviso, vale la classica regolare del “poche ma buone“.

Insomma, per dirla chiaramente, se una foto è brutta.. è brutta, quindi meglio pubblicare una foto in meno rispetto a tante foto “mal riuscite” .

La foto è il vostro biglietto da visita, e non ci sarà filtro, hashtagstorytelling che possa venirvi in aiuto dinnanzi ad una fotografia che non sia venuta bene o che poco rappresenti voi stessi o il prodotto che state vendendo.

Di regola si consiglia la pubblicazione di circa massimo 3 foto al giorno, ma mi raccomando..ben selezionate!

3. Scegliere gli hashtag giusti

A seconda di cosa, o chi, si voglia pubblicizzare occorre fare un’accurata scelta degli hashtag da utilizzare.

In questo possono venirvi in aiuto delle App dalle quali poter copiare gli hashtag giusti da utilizzare in relazione all’oggetto della vostra ricerca.

Ig consente di inserire non più di 30 hashtag.

Vi do una dritta per ovviare a questa limitazione: inserire trenta hashtag nei commenti e, solo successivamente, altri trenta  nella didascalia della foto .

4. Interagire con gli altri utenti

IG è un social, e come tale “vi chiede” di interagire con la propria community.

Inserire commenti pertinenti alle foto degli altri utenti, creare sondaggi, seguire nuovi utenti, inserire storie accattivanti possono aiutare a crearvi nuovi followers.

5. Orari giusti per la  pubblicazione

Anche il “quando ” ha la sua importanza.

In linea di massima, l’affluenza maggiore e quindi maggiori interazioni si raggiungono in tre momenti della giornata: orario colazione (ore 9 circa) orario pranzo (ore 13 circa) e orario cena (ore 20:30 circa ).

Ovviamente sono indici variabili e dipendenti anche dalla tipologia del vostro pubblico. Per monitorare al meglio questi dati, passate al profilo business di IG e visualizzate gli insights.

In conclusione, la “bacchetta magica” per avere “tutto e subito” non esiste, ma seguendo queste semplici dritte con costanza e passione riuscirete ad ottenere buoni e duraturi risultati.

Provare per credere!

Roberta Rubini
Roberta Rubini
roberta@nslab.it
Nessun commento

Inserisci un commento